Home Casa e Ambiente Quali sono i pezzi di ricambio per aspirapolvere che vanno sostituiti più...

Quali sono i pezzi di ricambio per aspirapolvere che vanno sostituiti più spesso

0
CONDIVIDI
ricambi-aspirapolvere (002)

Gli aspirapolvere sono uno degli elettrodomestici più usati in assoluto dalle famiglie italiane. Sono elementi insostituibili per la pulizia delle nostre case e hanno raggiunto livelli di autonomia e di potenza mai visti prima. 

Pensiamo agli aspirapolvere robotizzati, dei veri e propri piccoli automi che, dopo opportuna programmazione, puliscono i pavimenti in totale autonomia come ad esempio gli iRobot.

Oppure pensiamo alle scope elettriche a agli aspirapolvere senza filo. Se questi un tempo erano limitati nella potenza, oggi, grazie ai nuovi motori, raggiungono e superano i livelli di molti aspirapolvere ingombranti dotati di cavo della corrente.

Ma tutti gli aspirapolvere hanno una caratteristica comune: essendo di uso quotidiano tendono ad usurare, nel corso del tempo, alcune delle loro componenti. Questo è inevitabile, e vale per tutti i tipi di modelli.

Chiaramente una migliore qualità dell’aspirapolvere ed una attenta manutenzione possono rinviare più a lungo termine questo evento, ma non all’infinito.

Quali sono i pezzi di ricambio per aspirapolvere che vanno sostituiti più spesso

A rispondere a questa domanda è Simone Ciucci web manager di Crel.it il più grande e-commerce di ricambi e accessori per piccoli elettrodomestici il quale ci dice che, parlando dei pezzi di ricambio per aspirapolvere, (almeno tra quelli comuni a tutti) quello più importante è il filtro.

Bisogna tenere conto che quando utilizziamo un aspirapolvere l’aria utilizzata per aspirare viene espulsa da apposite fessure. Per far sì che l’aria espulsa sia priva di impurità, esiste, per l’appunto il filtro, che serve non solo a trattenere gli oggetti più grandi e visibili, ma addirittura le più piccole particelle di polvere. In questo modo si evita che l’aria diventi  non solo sgradevole perché maleodorante, ma anche fastidiosa per coloro che soffrono di allergie.

Come abbiamo già accennato, la manutenzione è importante per impedire un rapido deperimento delle componenti dell’aspirapolvere, pertanto il filtro deve essere pulito spesso. Ma quando alla fine dobbiamo cambiarlo, è sempre bene assicurarsi che sia l’ultimo modello uscito in commercio e/o quello più efficiente.

Infatti sono a disposizione due tipi di filtro di recente concezione. Il primo è il cosiddetto filtro HEPA, acronimo inglese di High efficiency particulate air filter, dunque filtro particolare ad elevata efficienza. Tale filtro permette il bloccare circa il 90% delle impurità, quindi un livello piuttosto elevato.

Ma ancora più moderno ed accurato è il filtro ULPA, acronimo di ultra low penetration air, penetrazione di aria ultra bassa. In questo caso il filtraggio arriva a quasi il 100%!

Tali filtri sono disponibili per ogni tipo di aspirapolvere, pertanto sono componenti piuttosto facili da trovare.

Altra componente deteriorabile e intercambiabile sono le spazzole. Queste sono di molti tipi, ognuna delle quali è congegnata per funzioni specifiche. Andiamo a vedere quali sono.

La più comune è la cosiddetta spazzola ad uso universale, adatta per un impiego base ideale per la maggior parte delle superfici. Per superfici più delicate, come la moquette e il parquet è tuttavia preferibile la spazzola a setole retrattili. Questa spazzola permette di pulire accuratamente  senza rigare le superfici, proprio grazie alle setole più morbide che rientrano quando sottoposte ad una maggiore pressione.

Le spazzole rotonde dotate di setole morbide sono adatte per la mobilia e altri oggetti delicati. Per pulire tra le fessure e in spazi molto ristretti si useranno invece apposite spazzole simili a pennelli, utili anche per pulire i termosifoni.

Per quanto riguarda gli angoli, ecco che ci può aiutare una spazzola di forma triangolare adatta allo scopo.

Non possiamo concludere questa rapida carrellata senza ricordare la turbo-spazzola. Si tratta di una spazzola rotante utile per tutte le superfici, in grado di raccogliere anche dei residui assai ostici per altre spazzole, come capelli o peli di animali,  ed è molto adatta anche a pulire i tappeti.

Teniamo conto che alcuni aspirapolvere possono addirittura aspirare i liquidi sparsi sul pavimento, in questo caso ci dovranno essere spazzole compatibili nonché filtri in grado di agire sui liquidi stessi.

Dove si comprano i ricambi per piccoli elettrodomestici? La risposta è semplice. I pezzi di ricambio si possono benissimo acquistare anche online, in siti specializzati o su piattaforme e-commerce multivendor come quello sopra citato, così come su Amazon e su Ebay, oppure, se presente nella nostra città, si può andare nel negozio mono marca del nostro aspirapolvere, dove possiamo essere aiutati da esperti del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.