Home Economia Investire su Internet, come fare trading online correttamente

Investire su Internet, come fare trading online correttamente

0
CONDIVIDI

Come fare trading online: tutto quello che c’è da sapere per fare investimenti attraverso Internet per mezzo dei consigli dei trader più esperti.

Trading online corretto per guadagnare

Da quando le parole trading online sono diventate di dominio pubblico e mondiale, questa attività viene svolta non solo da affaristi senza scrupoli (i cosiddetti “squali di Wall Street”) bensì anche dalla gente comune, dall’impiegato full time alla classica casalinga di Voghera. Attraverso Internet, infatti, non solo si possono aprire e chiudere posizioni attraverso piattaforme di broker online, bensì ci sono varie possibilità di apprendimento e formazione attraverso gli stessi siti di brokeraggio o di forum o portali come ad esempio il famoso nel settore,  TradingOnline24.org. Le conoscenze sono veramente importanti  per diventare trader in maniera corretta, però devono essere sia teoriche, sia pratiche. Quindi, come si fa ad effettuare delle sessioni di trading e guadagnare soldi veri, senza temere di perdere tutto?

Cosa vuol dire fare trading online

Investire nel trading online significa entrare in un nuovo sistema finanziario che fa uso della Rete Internet per effettuare svariate operazioni, come ad esempio l’acquisto e la vendita di beni mobili ed immobili, direttamente dalla propria abitazione o dal posto di lavoro, attraverso ogni device. Infatti, i broker online sono sia delle piattaforme specifiche, sia delle app per tablet e smartphone che hanno lo scopo di aiutare l’investitore con gli investimenti, fornendo strumenti idonei per chiudere e aprire le posizioni. L’attività esiste prima del 1999, anno in cui è stata regolamentata in Italia per mezzo del nuovo regolamento CONSOB di Attivazione del testo unico dei mercati finanziari. L’attività di trading, quindi, permette di acquistare e vendere azioni, obbligazioni, titoli di Stato e altri strumenti finanziari come indici di Borsa, materie prime e monete virtuali. Insomma, giocare in Borsa, da quell’anno e per chi si poteva permettere di avere uan connessione dati in casa, era diventato più semplice, anche se all’inizio esistevano pochissime piattaforme affidabili che potevano permettere queste azioni in sicurezza. Nonostante sia un’attività che si effettua da lunedì al venerdì 24 ore su 24, visto che è possibile investire sia in Europa, sia in America e in Asia, gli italiani preferiscono fare investimenti tra le 9 e le 17.30, probabilmente in orario di lavoro.

Sicurezza nel trading

Al giorno d’oggi, i controlli si sono intensificati, quindi il pericolo truffa è scongiurato se si usano strumenti adeguati come, appunto, i siti e le piattaforme di investimento approvate CONSOB. Perché si è scelto n broker virtuale piuttosto che un intermediario in carne ed ossa? Semplice, per abbattere i costi. Infatti, se un intermediario broker dovesse curare gli affari di molte persone, vorrà essere pagato, e le commissioni sarebbero alte quanto le sue competenze e andrebbero ad intaccare i guadagni. Con un intermediario virtuale, si avranno non solo commissioni più basse, bensì la possibilità di accedere a grafici che mostreranno le quotazioni in tempo reale di ogni asset, oltre ad avere la possibilità di effettuare una analisi tecnica completa e valutare rischi sul capitale e possibilità di guadagno. Solo così si potrà effettuare trading online correttamente e avere la percezione  e l’intuizione della dinamica dei singoli mercati ed evitare le perdite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here