Home Casa e Ambiente Casa acquistata sulla carta: quali tutele per l’acquirente?

Casa acquistata sulla carta: quali tutele per l’acquirente?

0
CONDIVIDI

Nella maggior parte dei casi, quando acquisti una casa, provvedi prima di tutto a capire se puoi accedere al mutuo e di quale entità per poi rivolgerti al mercato immobiliare alla ricerca di una casa che faccia al caso tuo in termini di tipologia, superficie, zona e prezzo. Puoi realizzare l’acquisto tramite trattativa tra privati oppure con un intermediario, un’agenzia cui il proprietario ha dato mandato di vendita. Se acquisti tramite Agenzia Immobiliare avrai anche il costo della provvigione dell’agenzia che è abbastanza sostenuto ma detraibile al 19% dalla dichiarazione dei redditi . In molti casi, comunque, invece di vedere l’immobile fisico, valutarlo e decidere se procedere all’acquisto oppure no, si acquista sulla carta, ovvero ci si impegna all’acquisto di un immobile che ancora non esiste se non nel progetto del costruttore oppure non è ancora ultimato, quindi ancora non esiste nemmeno un certificato di abitabilità.

In passato ci sono stati molti problemi in questo senso, dal momento che in più occasioni si sono verificati fatti di fallimenti delle imprese costruttrici che hanno comportato la perdita del capitale fino a quel momento versato per la costruzione, specialmente da parte di cooperative edilizie, restando conseguentemente senza i soldi versati e senza l’immobile. Acquistare sulla carta significa impegnarsi all’acquisto di qualcosa che non esiste, versare delle somme a fronte di anticipo, con la speranza,mai abbastanza certa, di avere la casa che si desidera a distanza di parecchio tempo, in genere almeno due-tre anni. E’, quindi un impegno con delle incertezze e di medio/lungo termine, come se fossero delle scommesse con i bookmakers aams, nel quale spesso, soprattutto in caso di cooperative, si diviene soci della cooperativa stessa con il versamento del capitale e si assumono di conseguenza i rischi di impresa relativi, compresi gli adeguamenti di costo eventuali deliberati dall’assemblea dei soci.

Le tutele di legge

Per ovviare ai tanti problemi accaduti con l’acquisto sulla carta e per tutelare di conseguenza gli acquirenti nel 2015 è stato varato un provvedimento di legge, la Legge 122 del 2015 attraverso il quale si stabiliscono delle norme di tutela. L’acquisto sulla carta è definito come acquisto di un immobile su un terreno determinato come edificabile dal piano regolatore del Comune in cui si prevede che sorga, senza che l’immobile stesso abbia ancora visto l’inizio della sua costruzione oppure che non sia ancora ultimata. Questa forma d’acquisto in genere garantisce prezzi inferiori a quelli comuni di mercato e solo le persone fisiche possono acquistare mentre i venditori possono essere solo i costruttori edili, imprese o cooperative edilizie.

La garanzia per l’acquirente è costituita dall’obbligo di un Fideiussore da parte del costruttore che garantisce la restituzione del capitale versato qualora si verifichino fatti negativi come il sequestro dell’immobile o del terreno a seguito di illeciti o il fallimento dell’impresa o comunque interventi interdittivi della Magistratura per qualsiasi ragione vengano posti in essere, tutti atti tali da rendere impossibile la consegna dell’immobile agli acquirenti.

Tutele sono previste a favore degli acquirenti anche nel post vendita, attraverso un’assicurazione obbligatoria a carico del costruttore a favore dell’acquirente per risarcimenti relativi a danni per vizi o difetti costruttivi dell’immobile stesso che espongano l’acquirente a spese per la risistemazione del difetto in essere. Relativamente alla Fideiussione, la legge del 2015 prevede che in mancanza della stessa il contratto di acquisto sulla carta viene dichiarato nullo con l’obbligo del costruttore di restituire le somme ricevute per annullamento del contratto, quindi degli effetti ad esso legati. A parte le tutele della legge, prima di impegnarsi in questo genere di acquisto sarebbe opportuno acquisire notizie sulla reputazione ed affidabilità del costruttore, magari anche informandosi presso agenzie immobiliari della zona che sono certamente ben informate al riguardo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.