Home Tecnologia Come migliorare la SEO rendendo il tuo sito WordPress più veloce

Come migliorare la SEO rendendo il tuo sito WordPress più veloce

0
CONDIVIDI
seo

La velocità di caricamento è fondamentale per un sito web, e non solo per l’esperienza dell’utente, ma anche per aumentare le conversioni e posizionarsi meglio su Google.

In questo articolo, illustreremo come accelerare il tuo sito WordPress e migliorare così il tuo posizionamento sui motori di ricerca.

L’impatto della velocità di un sito web sulla SEO 

La velocità è ufficialmente un segnale di valore per Google dal 2010. Da allora, il peso di questo segnale è solo aumentato.

Negli anni successivi a quell’annuncio, l’importanza della velocità del sito dal punto di vista dell’utente è diventata innegabile e, soprattutto, tantissime ricerche hanno dimostrato che gli utenti apprezzano dei tempi di caricamento e di risposta rapidi.

Più nello specifico, sembra che il tempo di scansione (crawling) venga utilizzato come fattore di classificazione. 

Acquista un hosting adeguato

Spesso trascurata, la scelta del giusto hosting è uno dei componenti chiave di ogni sito web di successo. 

Dopotutto, non vedrai mai un’attività redditizia che ospita il proprio sito web su una piattaforma gratuita.

Certo, è un buon affare quando si è agli inizi, ma una volta che il tuo sito web inizia a ottenere traffico, quell’aumento delle prestazioni garantito da un hosting di qualità si rivelerà un investimento redditizio nel tempo. 

Qual è il miglior hosting per WordPress? Dipende dalle tue esigenze specifiche, ma puoi trovare un buon elenco tra cui scegliere su websiteplanet.com

Passa a PHP 7

PHP 7 è un vero punto di svolta nel linguaggio di programmazione che alimenta fino all’82% del web. L’aggiornamento viene fornito con la nuovissima versione del motore PHP chiamata phpng, scritta per ridurre il consumo di memoria e aumentare le prestazioni.

Nella vita reale, questo significa che PHP7 rende il tuo WordPress quasi 2 volte più veloce.

Inizia a usare CDN

Una rete di distribuzione di contenuti (CDN) garantisce che l’utente finale di Parigi non riceva contenuti dal proprio server negli Stati Uniti, ma piuttosto li ottenga da un server in Europa garantendo maggiore disponibilità e velocità.

Usa un buon tema WordPress

I designer spesso si lasciano trascinare nella progettazione di temi che sembrano fantastici visivamente, ma non riescono bene in termini di velocità, SEO e/o conversioni. La soluzione? Utilizzare temi minimizzati, con solo le funzionalità essenziali.

Ottimizza le tue immagini

Molti problemi di velocità nel tempo possono essere risolti semplicemente ottimizzando le immagini. Usa esattamente la dimensione richiesta dell’immagine. Ad esempio, se l’immagine in primo piano ha una larghezza di 800 px, carica un’immagine che abbia esattamente le stesse dimensioni.

Ridurre al minimo i tempi di andata e ritorno (RTT) e utilizzare i plug-in di cache

Ogni risorsa sul tuo sito, come file CSS, file javascript o un’immagine, viene richiesta individualmente dal browser dal server. È logico che tu voglia ridurre al minimo il numero di questi viaggi di andata e ritorno che devono avvenire prima che il tuo sito possa essere caricato.

La maggior parte dei plug-in di caching si occuperà della maggior parte dei problemi relativi agli RTT, aiutandoti a migliorare la velocità di caricamento del tuo sito. Vale la pena ricordare che per prestazioni ottimali è ancora meglio lasciare che il tuo provider di hosting gestisca la memorizzazione delle immagini nella cache.

Rimuovi tutti i plug-in che non ti servono o non usi

Come utente avanzato di WordPress, sai già quanto è facile iniziare a utilizzare un nuovo plug-in. Prima o poi scoprirai che il tuo sito web utilizza decine di questi plugin. Spesso quando si esegue un controllo del plug-in, si scopre che in realtà non li stiamo utilizzando tutti. 

Rimuovi i plug-in che non usi più o che non ti servono più.

Mentre ci sei, vale la pena ricordare che Google ha iniziato a punire i siti Web che utilizzano annunci pop-up mobili. Pertanto, potresti voler riconfigurare il tuo popup e creare plug-in di generazione pop-up che pubblichino solo sui desktop.

Conclusione

Il miglioramento della velocità del sito fa parte del successo del tuo sito Web.

Che tu venda prodotti, blog o SaaS, nel 2017 i tempi di caricamento sono cruciali non solo sui dispositivi desktop, ma anche sui dispositivi mobili.

Se stai cercando il 20% degli sforzi che ti daranno l’80% dei risultati, ecco su cosa dovresti concentrarti:

  • Scegli il giusto provider di hosting che supporti la compressione PHP 7, HTTP / 2 e Gzip.
  • Usa CDN per tutti i file statici che stai servendo.
  • Riduci le richieste HTTP tramite sprite CSS, combinando e differendo l’analisi di JavaScript.

Un altro canale importantissimo è il social media marketing (SMM). abbiamo scritto una guida a riguardo. La trovi cliccando qui.