Home Salute Difese immunitarie basse: Cosa fare

Difese immunitarie basse: Cosa fare

0
CONDIVIDI

Il corpo umano è una macchina eccezionalmente complessa e quasi perfetta nel suo funzionamento. Tra le altre cose è dotato anche di sofisticati meccanismi che lo proteggono dalle minacce rappresentate da virus, batteri e altri agenti negativi capaci di provocare malattie: il Sistema Immunitario.

Cos’è il sistema immunitario

Batteri, virus e altri agenti patogeni non sono cattivi di per se, semplicemente nella loro azione c’è il meccanismo che è alla base della vita e della continuazione della specie, la proliferazione.

Attraverso diversi meccanismi, questi microbi utilizzano le stesse cellule umane per replicarsi e questa azione danneggia le medesime e l’organismo umano nel suo complesso. Queste sono quelle che chiamiamo malattie da infezione batterica  e virale.

Anche la specie umana ha meccanismi di sopravvivenza e continuazione della specie, quindi di difesa dai danni che agenti infettivi mettono in atto e minacciano l’organismo umano.

Questo meccanismo è rappresentato dal sistema immunitario. La complessità di questo è tale che anche se molti meccanismi sono assolutamente noti ai medici e agli scienziati, molti altri non sono ancora chiariti.

Fondamentali nel sistema immunitario sono i globuli bianchi che si suddividono poi in diversi tipi con funzioni diverse, alcuni dei quali costituenti l’esercito che combatte i microbi, altri addetti alla pulizia e eliminazione delle scorie derivanti dalla battaglia, altri ancora capaci di ricordare batteri e virus incontrati in precedenza e di attivare l’attacco quando si ripresentano.

Questa è una spiegazione molto semplicistica ma efficace nel definire cosa sia il sistema immunitario e dare una idea di massima di come funziona. Talvolta questo sistema di difesa si indebolisce e il corpo non reagisce efficacemente come dovrebbe ed ecco insorgere diverse malattie con una certa facilità.

L’indebolimento delle difese immunitarie

Sono molte le cause dell’indebolimento delle difese immunitarie, quello che comunemente chiamiamo Difese immunitarie basse. In molti casi nemmeno gli esperti riescono a dare una spiegazione scientifica di questo fenomeno ma la Scienza è riuscita a determinare molte di queste cause.

Il  risultato è comunque sempre una suscettibilità alle diverse malattie, perché l’esercito che dovrebbe contrastare l’azione di batteri  e virus è troppo debole, non riesce a combattere a dovere.

Al contrario, talvolta si verificano somiglianze straordinarie a livello biologico tra cellule umane e batteri per cui il sistema immunitario si confonde e aggredisce le stesse cellule umane distruggendole.

Il risultato di questo sono malattie definite come autoimmuni che non sono facili da curare senza deprimere il sistema immunitario stesso, lasciando aperte però le porte all’infezione da patogeni.

Cause delle difese immunitarie basse

Parliamo delle cause note che portano ad un indebolimento delle difese immunitarie, ribadendo che molte altre certamente esistono ma non sono ancora conosciute dagli scienziati.

Tra le cause possiamo trovare uno scarso numero di globuli bianchi per problemi di produzione da parte dell’organismo. Il sistema immunitario stesso per via di alcune malattie non infettive può trovarsi a non far funzionare perfettamente tutti i meccanismi di difesa.

Dopo una malattia che ha impegnato il sistema immunitario, questo si trova indebolito per la dura battaglia combattuta e se si presenta un nuovo patogeno non è in grado di combatterlo con la forza necessaria.

Esistono poi cause di origine non patogena. Tra queste ricordiamo:

  • Stress
  • Cambi di stagione
  • Carenza di vitamine, soprattutto B12 e C ma anche di vitamina A
  • Uso di antibiotici e altri farmaci che deprimono il sistema immunitario come, ad esempio, il Cortisone e suoi derivati
  • Terapie messe in atto per combattere altre malattie, ad esempio terapie contro il cancro.

Come aumentare le difese immunitarie

Ciascuno può rafforzare il proprio sistema immunitario anche semplicemente con uno stile di vita  sano  e una dieta equilibrata. Utile consumare molta frutta e verdura e anche frutta secca, cereali integrali, yogurt naturale soprattutto e diminuire il consumo di cibi grassi.

Sono molto utili anche cibi particolarmente ricchi di vitamina C come Kiwi, Peperoni, Zenzero e specialmente gli agrumi. Contemporaneamente è utile l’assunzione di ferro  e di Selenio e attività fisica che completano e agevola il rinforzo delle difese immunitarie.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlexa: cos’é, a cosa serve
Blogger da 15 anni scrive articoli di attualità ed approfondimenti su temi di interesse popolare.