Home Economia Aumenta le vendite online con l’aiuto di un e-commerce specialist

Aumenta le vendite online con l’aiuto di un e-commerce specialist

0
CONDIVIDI
vendite online

Gestire un negozio online potrebbe sembrare un’attività alquanto banale, ma una piattaforma e-commerce non è un semplice sito web in cui inserire contenuti a caso o da considerare come una vetrina che non viene mai aggiornata. La sua gestione richiede la presenza di una figura apposita quale l’e-commerce specialist, ovvero un esperto nella creazione di strategie di vendita digitale.

Coordinando tutte le attività riguardanti il commercio elettronico ed elaborando soluzioni per la vendita online di prodotti o servizi, questa figura contribuirà all’incremento del tasso di conversione e, di conseguenza, del fatturato.

Vediamo alcune soluzioni in grado farci raggiungere questo risultato.

Gestione politica aziendale

Quando si intraprende una nuova avventura nel mondo del commercio online, la prima cosa da fare è definire la politica aziendale, soprattutto per quanto riguarda prezzi e spedizioni.

Di solito le aziende puntano ad offrire il prezzo più basso sul mercato, per poi far pagare le spese di spedizione oppure renderle gratuite dopo un certo importo. In realtà, secondo le statistiche offrire gratuitamente le spese di spedizione ha un impatto migliore sui clienti rispetto all’offerta di un prezzo più basso del prodotto. Dunque, il consiglio è quello di mantenere i prezzi negli standard di mercato e offrire al cliente la spedizione gratuita.

Altro aspetto rilevante è l’assistenza clienti, a partire dal tipo di comunicazione che dovrà adattarsi al target dell’azienda. Poi si dovranno scegliere i mezzi attraverso i quali comunicare, dove oltre ai classici strumenti quali telefono e mail, andranno integrate soluzioni più interessanti e funzionali. Tra queste troviamo la chat, strumento di messaggistica istantanea di facile utilizzo e poco impegnativa per il cliente. Un’altra opzione è il “ticket”, attraverso il quale l’utente può aprire una segnalazione.

Facebook Marketing

Investire su questa piattaforma potrebbe rivelarsi un’ottima scelta, in quanto Facebook è un alleato eccezionale per le campagne marketing.

Facebook assicura un buon tasso di conversione grazie alla sua capacità di targetizzazione del pubblico e all’alto tasso di engagement che riesce ad ottenere. Inoltre, ha costi più contenuti rispetto ad altri media e si possono avviare campagne anche investendo pochi euro al giorno. Queste possono essere misurate con degli strumenti di analisi e sapremo sempre qual è il tasso di conversione e il ROI (ritorno dell’investimento).

La piattaforma, grazie ad uno strumento quale Facebook Pixel, consente anche di tracciare quegli utenti che hanno visitato il nostro e-commerce ed effettuare il retargeting sul sito di social network.

Infine, con Facebook si possono inserire liste di indirizzi email sui quali la piattaforma effettua una ricerca interna, così da trovare tutti quegli utenti che usano la stessa mail anche per il social network e indirizzargli le campagne.

Marketplace e comparatori di prezzo

Un problema in cui si imbattono molti imprenditori che decidono di intraprendere un business online è la visibilità. Infatti, possiamo anche creare delle campagne ben congegnate che portano risultati immediati, ma questo potrebbe non valere in ottica SEO, poiché questo è un lavoro a lungo termine che inizia a dare risultati dopo alcuni mesi.

Nel frattempo si può investire in Facebook Ads oppure trovare soluzioni più interessanti come i Marketplace e i comparatori di prezzo. Com’è ben noto, il marketplace per eccellenza è Amazon, mentre per quanto riguarda i comparatori di prezzo possiamo trovarne diversi come Trovaprezzo o Kelkoo, ma se vogliamo raggiungere le prime posizioni in poco tempo, la soluzione migliore è sicuramente Google Shopping.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.