Home Casa e Ambiente Quando scegliere la cameretta a ponte

Quando scegliere la cameretta a ponte

0
CONDIVIDI

Le camere da letto a ponte sono perfette sia per la camera matrimoniale della casa, ma soprattutto per le camerette dei bambini.

In particolare nell’arredare le stanze dei bambini, le camerette a ponte diventano una soluzione salva spazio, dato che di solito, esse hanno una superficie inferiore.

Nella cameretta a ponte trova sempre la sua perfetta posizione l’armadio messo su una delle pareti della stanza e il letto sotto lo stesso. Nella camera dei bambini però si devono per forza ricavare spazi anche per l’inserimento di altri elementi d’arredo come ad esempio la scrivania, utile per giocare, scrivere, studiare e fare i compiti a casa.

In una struttura di questo tipo, la scrivania ha il suo spazio ai lati del letto ed è molte volte composta di un piano mobile pronto ad esser messo via all’occorrenza in un apposito spazio. Una cameretta arredata con un simile stile consente di guadagnare molto spazio in modo da allestire il tutto ricavando pure un’apposita area dedicata al gioco. Questa può essere infatti inserita al centro della stanza.

Le camerette a ponte: l’idea salva spazio

Appare dunque evidente che le camere da letto a ponte sono tra le alternative più apprezzate ed usate per rendere efficiente il poco spazio a disposizione. Siamo davanti ad una soluzione salva spazio presente in molte case anche se esistono diverse varianti! Al fine di guadagnare quanto più spazio nella camera, è possibile anche scegliere dei letti a castello, ossia di due o più letti messi uno sull’altro.

In tal modo i letti occupano la medesima superficie di un letto solo. Questa alternativa è scelta in particolare per le camerette dei bambini quando la stanza deve essere occupata da più persone. In alternativa si può scegliere anche il letto a soppalco. Si tratta di un letto messo ad una certa altezza dal pavimento. In questo modo si va a sfruttare lo spazio al di sotto del letto.

Camere da letto a ponte, arredamento moderno

Infine si può dire che l’arredamento moderno si differenzia in quanto al contrario di altri stili di arredamento pone molto l’attenzione su sfumature quali l’essenzialità e la praticità degli elementi di arredo, oltre che al miglioramento e all’organizzazione ideale degli spazi a disposizione.

Le camere matrimoniali moderne, spesso, non sono di elevate dimensioni ma sono disposte al meglio anche grazie ad elementi di arredo fatti ad hoc. Il posto speciale dell’arredamento moderno, ma non solo, va ovviamente al letto, che oltre ad avere tutti i canoni di funzionalità e comodità deve pure fare pendant con quello che è il design generico della stanza. L’armadio, invece, in una camera da letto moderna può anche non essere messo. Esso infatti può essere sostituito, se lo spazio lo consente, da una pratica e meravigliosa cabina armadio. Questa alternativa è il modo migliore per mettere a posto vestiti, scarpe e qualsiasi altro tipo di accessorio, in modo da scampare al disordine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.