Home Economia L’e-commerce che sostiene le tipicità locali del territorio italiano

L’e-commerce che sostiene le tipicità locali del territorio italiano

0
CONDIVIDI
e-commerce enogastronomico

Nel nostro paese, l’attenzione per la cucina ed il mondo del cibo assume tinte che si avvicinano alla religiosità. Quando ci si incontra tra conoscenti, vengono raccontate le ultime esperienze in fatto di ristoranti mentre le cene a casa tra amici oggi sembrano più gare di cucina. Non si può negare l’impatto che i media hanno avuto nel rendere ancora più “trendy” questo ambito, soprattutto tra i giovani; valga per tutti l’esempio del noto programma televisivo Masterchef.

La figura dello Chef che si trasforma in superstar televisiva e personaggio di culto ha dato nuova benzina ad una passione nazionale che è semplicemente radicata nel nostro DNA. Negli ultimi anni abbiamo condiviso la riscoperta di un autentico piacere della vita che si concretizza nell’amore per il vino ed il buon cibo.

Nell’agroalimentare il leitmotiv che si ritrova è territorialità, tracciabilità e sostenibilità della filiera. La ricerca della qualità e’ radicata nell’eccellenza delle tipicità regionali, di cui il nostro paese è ricchissimo.

L’esempio dell’e-commerce in Trentino

Diverse aziende stanno esplorando questa tendenza, sposandola con l’utilizzo del canale dell’e-commerce, con tutti i vantaggi che ne derivano. Il progetto Trentiner, ad esempio, si propone di raccogliere sotto il suo ombrello una serie di realtà tipiche della regione Trentino, con l’obiettivo di mettere in contatto produttori locali e consumatori tramite la sua piattaforma online (leggi le recensioni su di Trentiner qui). I prodotti offerti, che variano dai vini ai salumi alla pasta al miele, rispondono ai requisiti ricercati dai consumatori di oggi, quali tracciabilità della filiera, qualità del prodotto e rispetto della territorialità.

A dare concretezza con il fondamento dei numeri a questa attitudine di cui si intuisce la portata è la ricerca Ipsos “Agroalimentare: falsi miti e nuove verità”. Il 50% degli intervistati sostiene che, nei prossimi 5 anni, un aspetto essenziale nella scelta degli acquisti alimentari sarà la qualità dei prodotti. E la percezione della qualità si declina secondo i fattori della “regionalità”, secondo il 46% dei rispondenti. Si rivelano caratteristiche importanti anche la qualità intrinseca delle materie prime e la sostenibilità della filiera (35% e 34%).

Le tendenze degli italiani negli acquisti online

Questo trend va di pari passo con l’emergere di una nuova tendenza nelle abitudini d’acquisto degli italiani, l’e-commerce declinato nel food. Secondo una ricerca dell’Osservatorio Polimi-NetComm, il comparto food & grocery è quello che cresce di più nella vendita online, dopo l’arredamento. Nonostante una bassa penetrazione (solo lo 0,8% degli acquirenti online acquista food), vediamo un aumento degli acquisti del 34% rispetto all’anno precedente. E questa spesa è per il 32% rivolta a prodotti di enogastronomia.

Questi due trend si combinano in un sodalizio vincente per la salvaguardia delle tipicità regionali del nostro paese. La possibilità data ai piccoli produttori di riunirsi in piattaforme online che ne potenziano la capacità di raggiungere un numero più vasto di clienti ed avere maggiori canali di sbocco per i loro prodotti rispetto a quanto non avrebbero individualmente, è preziosissima. Il tutto va in direzione di un maggior sostegno della ricchezza e delle unicità del territorio. E con il doppio vantaggio di soddisfare la ricerca di qualità dei consumatori italiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.