Home Economia Acquistare azioni: come comprare quelle di altri Stati

Acquistare azioni: come comprare quelle di altri Stati

0
CONDIVIDI
azioni

Numerosi investitori italiani preferiscono immettere i propri fondi nel mercato azionario. Per questo motivo sono numerosi coloro che sanno bene come si fa ad acquistare titoli azionari di una qualsiasi società quotata in borsa in Italia, quindi nello specifici la Borsa di Milano. Diversa è la questione che riguarda l’acquisto di azioni che sono negoziate sulle borse di altri Stati, più o meno vicini all’Italia. In questo articolo cercheremo di capire ad esempio come comprare le azioni cinesi, ma anche italiane o di qualsiasi altro Stato estero.

Come si comprano azioni italiane

Questo è, come abbiamo detto, il compito più semplice. In effetti i broker, ossia le società di intermediazione, ma anche le stesse banche operanti in Italia offrono titoli azionari di società quotate in Italia. Visto che nel nostro Paese operano anche banche internazionali, ad esempio a livello europeo, alcune di esse possono offrire ai propri clienti un servizio di intermediazione. Si tratta solitamente della possibilità di acquistare quote di fondi di investimento, o anche titoli azionari. Spesso le banche fanno da vero e proprio intermediario, nel senso che acquistano titoli, che poi rivendono ai propri clienti. In linea generale i broker di un singolo Paese offrono qualsiasi titolo sia negoziato sulla borsa del Paese stesso.

Comprare azioni di un altro Paese

Per quanto riguarda i titoli azionari negoziati su altri mercati, come ad esempio la borsa cinese o quella USA, la questione si complica. Perché è comunque sempre necessario interloquire con un broker che operi nel Paese in cui viviamo, o almeno all’interno della comunità europea. Alcune società di brokeraggio propongono ai propri clienti europei titoli azionari di spessore internazionale, tra i quali sono disponibili anche titoli di società cinesi. Nei fatti solitamente si tratta di titoli azionari cinesi che sono negoziati anche sul mercato nord americano. Un altro modo per acquistare titoli azionari di società cinesi consiste nell’aderire alle offerte pubbliche di vendita, che le singole società effettuano sui mercati mondiali. In linea generale non è semplice quanto sembra, nel senso che difficilmente si verificano situazioni di questo tipo.

I fondi azionari

Un altro modo per investire in titoli azionari in Cina consiste nell’acquistare alcune quote di un fondo che investe a livello internazionale. Quando una banca o un broker ci propongono un fondo di investimento, sono tenuti a comunicarci anche come la società di gestione dello specifico fondo utilizzerà i soldi che le affidiamo. Esistono tra le proposte disponibili in Italia alcuni fondi di investimento azionari che prediligono le società orientali.

Fare trading su titoli cinesi

Spesso poi sono disponibili presso piattaforme di trading varie proposte di affari che riguardano ETF o CFD che si basano su prodotti sottostanti di origine cinese. In questi casi non si sta effettivamente acquistando un titolo, ma si specula sull’andamento del mercato cinese. Lo si può fare considerando come asset il singolo titolo azionario, o anche a un livello più elevato speculando sugli indici della borsa cinese. È bene ricordare che se investire in titoli azionari porta a dover affrontare qualche rischio, speculare con ETF o CFD causa un rischio ancora maggiore.