Home Casa e Ambiente Ambiente e diritto: arriva un master che prepara i giuristi

Ambiente e diritto: arriva un master che prepara i giuristi

0
CONDIVIDI

Il diritto ambientale è una branca giurisprudenziale assai complessa e intricata, soprattutto all’indomani di questi cambiamenti societari legati all’inquinamento e alla questione dell’eco sostenibilità.

Non a caso, la materia di dietro in questione tende a vivere al suo interno una disorganizzazione sistemica, portata soprattutto dal fatto che molte altre materie, soprattutto quelle tecnico-scientifiche, vanno ad influenzare il ramo giuridico, coinvolgendo poi tra l’altro i perni della giurisprudenza (quali cioè diritto civile, diritto penale, ma anche diritto internazionale e diritto amministrativo. Il tutto tende ad aggiornarsi con costanza a causa di esigenze di tutela del bene ambiente.

Come formare i giuristi ambientali: il master in diritto dell’ambiente

Questa forte esigenza di tenere attivo un ramo tanto complesso della giurisprudenza spinge la scuola dottrinale a voler avere delle apposite figure, professionalmente formate, al fine di formare quelli che saranno i giuristi dell’ambiente di domani. Una simile figura professionale ancora non esiste nell’ordinamento italiano, motivo per cui si auspica possa nascere una formazione accademico universitaria che accompagni i tradizionali corsi universitari per far fronte ai problemi territoriali e ambientali in cui sono sempre più coinvolte anche le imprese.

Non a caso è nato il Master in Diritto dell’Ambiente e del Territorio, fortemente voluto soprattutto  nell’Università Ca’ Foscari di Venezia, presentato all’Open Day dello scorso 26 ottobre. Il titolo si rivolge nello specifico in particolare a laureati e diplomati in giurisprudenza, economia, scienze ambientali, scienze politiche, ma anche in architettura e urbanistica.

Quali sono le tematiche affrontate nel master in diritto ambientale

Il fulcro principale di questo titolo di studio fa fronte a molti problemi legati all’ambito etico, politico, ideologico, sociale, e infine economico e giuridico. Pone cioè l’accento su quella che è la pianificazione territoriale, e su come le politiche pubbliche e private si ripercuotono su questo problema.

Durante il corso ci saranno lezioni frontali ad opera di docenti universitari, già esperti nella materia imprenditoriale, professionale e delle pubbliche istituzioni locali, nazionali e internazionali. A lezione verranno presi in esame casi studi in cui ci sono testimoni dell’ambito, e interpreti giuridici (magistrati ordinari, magistrati dei Tribunali Amministrativi Regionali, Pubblici Ministeri…), grazie ai quali si svolgeranno molti seminari ed esercitazioni simulative. Il master si concentra sulle prime nozioni del diritto costituzionale e amministrativo legati alla sfera ambientale e territoriale. In questo modo i corsisti avranno a loro disposizione i mezzi utili per affrontare in maniera approfondita tutti i problemi di settore (rifiuti, acqua, rumore, elettrosmog, VIA e VAS, ecc.).

A cosa serve il master in diritto ambientale

In questo modo coloro che conseguono il titolo potranno entrare in aziende italiane ed estere, o entrare in uno studio legale a Milano, per svolgere mansioni da consulenti e amministratori. In questo modo potranno avere accesso anche alle pubbliche amministrazioni le quali hanno il doveroso compito di decidere direttamente sui temi dell’ambiente e della gestione del territorio (enti locali, consorzi, Arpa, ecc.). Di fondamentale importanza sarà il supporto giuridico-scientifico che l’eco giurista metterà a disposizione di associazioni e di gruppi, ma anche di istituti privati che sono addentro alla materia ambientale.

L’eco giurista cioè sarà in grado di dare la massima gestione circa le liti non solo di natura giudiziale ma anche di quelle extragiudiziali che si occupano del tema spinoso dell’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.