Home Benessere Depilazione laser inguine e gli altri metodi di epilazione dell’estate 2018

Depilazione laser inguine e gli altri metodi di epilazione dell’estate 2018

0
CONDIVIDI

La prova bikini è un momento che le donne temono molto, soprattutto per quanto riguarda la depilazione dell’inguine: quale metodo scegliere per depilare le parti intime tra ceretta dall’estetista, strisce mono uso, rasoio a mano o elettrico, o la depilazione laser inguine per una zona bikini liscia e perfetta.

Depilazione intima estate 2018, i metodi duraturi

Per chi vuole che la zona intima sia liscia e curata per tanti giorni, la ceretta è il metodo più gettonato e più efficace per ottenere un inguine immacolato, anche se è il più doloroso. La ceretta inguinale non è diversa da quella per il viso o il corpo. Il bulbo pilifero viene strappato assieme al pelo superfluo, effettuando anche una sorta di scrub che elimina la pelle morta. Per questa ragione, la pelle rimane liscia per tre settimane.

La zona bikini, come le ascelle, ha molte ghiandole che sono sensibili al calore. L’ideale sarebbe usare in queste zone la cera a freddo o le strisce depilatorie. Il nuovo pelo crescerà più sottile, facilitandone l’eliminazione successiva. Di contro, questo metodo è controindicato per le donne affette da capillari fragili.

Zona bikini estate 2018, vantaggi crema depilatoria

Altro metodo molto diffuso per chi non sopporta il dolore è la crema depilatoria. Essa è una crema specifica per sciogliere i peli superflui. Questa soluzione viene scelta per una depilazione normale, ma per un’epilazione sgambata evita questo metodo, in quanto la crema contiene agenti chimici che possono irritare la pelle o le mucose.

Inoltre questo metodo non è adatto per chi è affetta da pelle sensibile. Con la crema depilatoria elimina i peli solo in superficie, quindi ricrescono in sette giorni, anche se bisogna attendere almeno 15 giorni per una nuova applicazione a causa delle sostanze chimiche contenute nel prodotto. Le stesse che possono provocare ipersensibilità all’epidermide.

Peli superflui zona intima, rasoio e depilazione laser inguine

Uno dei metodi più controversi per eliminare i peli superflui è quello del rasoio. Esso è sicuramente un modo molto rapido e indolore per la zona intima, però, come nel caso della crema depilatoria, la peluria viene tagliata e ricresce molto rapidamente, visto che si elimina il fusto e non il bulbo pilifero.

La cosiddetta lametta, è consigliabile passarla sempre sotto la doccia e dopo aver insaponato bene tutta la parte con una apposita schiuma per depilazione. Questo accorgimento impedirà di avere l’inguine pieno di tagli e di intasare la lama con il sapone normale. Alcune donne usano il rasoio elettrico appositi per viso e zone sensibili. Non è molto consigliato, visto che ci si può ferire, favorendo anche l’insorgenza d’infezioni, irritazioni e follicolite.

Un metodo poco doloroso e duraturo per la zona bikini è senza dubbio la depilazione laser. Questa è una tecnica che ha lo scopo di rimuovere i peli superflui. Esso non dà luogo a peli incarniti e follicoliti, inoltre non comporta rischi per la salute o la pelle, a patto che si rispettino determinate regole e accorgimenti.

In commercio ci sono apparecchi per fare la luce pulsata fai da te, è consigliabile però recarsi da una estetista specializzata o un centro di medicina estetica per un consulto preventivo prima di decidere di iniziare la depilazione laser all’inguine parziale o integrale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.