Home Salute I consigli per dormire meglio: dal materasso allo smartphone

I consigli per dormire meglio: dal materasso allo smartphone

0
CONDIVIDI
dormire meglio

Regolarizzare il proprio sonno significa ottenere tutta una serie di benefici per l’organismo che permettono di vivere meglio e di affrontare le giornate con più vitalità. Esistono tanti sistemi per sviluppare una routine sonno veglia e diversi accorgimenti da mettere a punto per una camera da letto che possa favorire il riposo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul tema.

Dormire bene: quali sono i benefici?

Gli esseri umani riservano al riposo le ore notturne fino all’alba, anche se è possibile addormentarsi in momenti nel corso della giornata. Questo non rappresenta un problema, a patto che si tratti di un completamento del sonno primario.

Dormire correttamente offre molti vantaggi per l’organismo che incidono sul complesso equilibrio psico-fisico. Inoltre, un buon sonno aiuta a dimagrire, quindi a regolarizzare le funzioni metaboliche per contrastare i chili in eccesso. Riposare in maniera sufficiente stimola anche il buonumore, quindi ad essere energici e produttivi al lavoro, sullo studio e durante lo svolgimento delle normali attività quotidiane.

Cosa tenere in considerazione per dormire meglio?

Allo scopo di normalizzare il ciclo sonno veglia si possono adottare alcune semplici abitudini già qualche ore prima di riposare, come quella di ridurre l’esposizione della luce, assumere una tisana rilassante e non utilizzare dispositivi elettronici come smartphone, tablet o similari quando si è a letto.

Importante è anche cenare in modo leggero, prediligendo diete non salate e prive di carboidrati o zuccheri. Inoltre bisogna evitare l’assunzione di alcolici, caffeina e bevande stimolanti come gli energy drink. Buona regola è anche non coricarsi a stomaco vuoto, ma cenare almeno tre ore prima del riposo. Naturalmente ridurre, o ancor meglio, smettere completamente di fumare favorisce il dormire bene, così come fare meditazione, leggere un buon libro o una doccia calda.

Come arredare la camera da letto per riposare correttamente?

La camera da letto svolge un ruolo determinante per prendere sonno facilmente e per favorire il buon riposo. L’arredamento deve essere complessivamente ordinato e funzionale, non eccessivamente ricco di oggetti e mobili.

Bastano poche e semplici mosse per ricreare un ambiente favorevole e di assoluto relax, già sostituendo il televisore con un quadro piacevole da guardare, per poi passare alla regolazione della giusta temperatura all’interno della stanza, che deve essere mantenuta intorno ai 20° C.

I colori influenzano il riposo, per tale ragione è meglio dipingere le pareti e scegliere tende che schermano la luce con toni freddi, quali ad esempio blu, verde o viola, tutte nuance capaci di rilassare e rasserenare. Importante è pulire regolarmente la stanza, lasciandola sempre ordinate e igienizzata, specie per coloro che soffrono di allergie.

Attenzione particolare merita il letto, abbinato ai cuscini e ad un buon materasso. Quest’ultimo deve essere realizzato in memory foam che, oltre a supportare meglio il peso del corpo, svolge un’efficace azione termoregolatrice. In questo senso ti consigliamo Hypnia, l’e-commerce di materassi in memory foam.

Milioni di persone non riposano correttamente ma le soluzioni per dormire bene sono a portata di mano. Non resta che adottare i suggerimenti offerti per migliorare significativamente la qualità della propria vita.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome diventare psicologo
Articolo successivoCome prepararsi a un casting di moda
Blogger da 15 anni scrive articoli di attualità ed approfondimenti su temi di interesse popolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.