Home Economia Rinnovo della cessione del quinto: cos’è e come funziona

Rinnovo della cessione del quinto: cos’è e come funziona

0
CONDIVIDI
Rinnovo della cessione del quinto

La cessione del quinto è un prestito personale che è rivolto ai dipendenti pubblici e statali, e ai pensionati. Chi usufruisce di questo prestito ha la possibilità di restituire la somma di denaro ricevuta attraverso delle trattenute che vengono direttamente applicate alla busta paga o alla pensione e che non siano superiori ad un quinto dello stipendio o dell’importo erogato con la pensione. È una forma di prestito personale al consumo che presenta differenti vantaggi. Ma scopriamone di più.

Il rinnovo della cessione del quinto

Uno dei vantaggi della cessione del quinto consiste nel fatto che si può chiedere il rinnovo dello stesso prestito dopo che si è pagato il 40% delle rate. Inoltre si può effettuare una richiesta anticipata con una durata uguale o inferiore a 60 mesi, con una proroga del prestito a 10 anni.

Il rinnovo può essere considerato a tutti gli effetti un vantaggio, specialmente se si ha la necessità di avere a disposizione dei prestiti flessibili. Tuttavia il rinnovo non è sempre richiedibile. Infatti, perché la domanda venga accettata, ci deve essere la copertura del 40% del piano di ammortamento.

Come abbiamo avuto occasione di specificare anche prima, se la durata del prestito non supera i 60 mesi, il rinnovo può essere chiesto anche prima di arrivare al 40% della restituzione, ottenendo però una proroga della durata di 10 anni. Possiamo scoprirne di più sulla cessione del quinto attraverso l’infografica realizzata da IBL Banca.

I vantaggi della cessione del quinto

Il rinnovo è sicuramente uno dei vantaggi più notevoli che abbiamo visto a proposito della cessione del quinto. Tuttavia occorre ribadire che questa forma di prestito presenta anche innumerevoli utilità da non sottovalutare.

Coloro che ottengono il prestito possono chiedere una rateizzazione da 24 a 120 mesi. Non occorre pagare spese di intermediazione e si può disporre di una copertura assicurativa, che può tutelare in molte situazioni, come, per esempio, in caso di perdita del lavoro.

Il richiedente può ottenere questo prestito personale con molta facilità e velocità. Le rate sono fisse nel tempo, per cui non c’è pericolo che si possa rischiare di non far fronte ai pagamenti contando sulle proprie entrate. Infatti non dobbiamo dimenticare che il prestito viene concesso a tasso fisso.

Un altro vantaggio molto importante è rappresentato dal fatto che il massimo della cifra erogabile attraverso la cessione del quinto viene stabilito in rapporto all’anzianità lavorativa, in base al Tfr o in base allo stipendio di cui si dispone.

Se si è dipendenti pubblici o statali, dipendenti privati o pensionati, se si dispone di un contratto a tempo indeterminato o determinato, bisogna vedere per ogni tipologia quali sono i requisiti fondamentali da possedere per poter ottenere questo prestito, i cui utilizzi sono molti, anche per far fronte a delle spese che sopraggiungono nel tempo, anche se il denaro ricevuto non può essere utilizzato come investimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.