Home Economia Che cos’è la marcatura laser e perché è importante per le aziende

Che cos’è la marcatura laser e perché è importante per le aziende

0
CONDIVIDI
marcatura laser

Quando si parla della marcatura laser, si inquadra una tecnologia che consente di distinguere diversi prodotti tra loro grazie all’apposizione di specifici segni. Si tratta di qualcosa di molto importante per le aziende, dal momento che consente di concretizzare la tracciabilità del prodotto. I vantaggi concreti riguardano il fatto che, ricorrendo a questa tecnologia estremamente versatile, si ottimizzano i processi di controllo dei prodotti, con ricadute positive e notevoli sul loro livello di sicurezza.

Come funzionano i sistemi di marcatura laser

I sistemi di marcatura laser funzionano grazie a passaggi estremamente semplici. Alla base di tutto, però, c’è una tecnologia di altissimo livello che, come già ricordato, consente alle aziende che si occupano di sicurezza alimentare di massimizzare l’efficienza del proprio lavoro.

Il primo passaggio da considerare è la marcatura vera e propria. Nella suddetta fase, il prodotto è sottoposto a un’incisione attraverso un fascio di luce. La forza del suddetto fascio di luce viene ottimizzata grazie alla presenza di un sistema di specchi, sui quali il laser rimbalza.

Il secondo passaggio è invece noto come ricottura. Il terzo, invece, viene chiamato in causa con il nome tecnico di schiumatura e prevede la creazione di un rivestimento per il prodotto che è stato inciso.

Fondamentale è ricordare che, a seconda del tipo di prodotto, si ricorre a una tipologia diversa di laser. Ecco le principale alternative:

  • Laser ad anidride carbonica: in questo caso, abbiamo a che fare con un laser che può essere impiegato per le incisioni su vetro. Essenziale è specificare che non può essere utilizzato sul metallo.
  • Laser allo stato solido: questa tipologia di laser va invece benissimo per il metallo. Si tratta di una tipologia di laser realizzato con cristalli di ittrio e alluminio.
  • Laser a fibra: quest’ultima tipologia di laser è un ottimo punto di riferimento per chi ha bisogno di effettuare marcature particolarmente rapide.

Altri vantaggi

Tornando un attimo ai vantaggi della marcatura laser per le aziende, è il caso di ricordare anche altri aspetti oltre a quelli già citati. Tra questi, è possibile ricordare il fatto che, con questa tecnica, non si rischia di asportare il materiale dei prodotti.

Il laser utilizzato per la marcatura ha infatti lo scopo di lasciare il segno tramite un cambiamento di colore. Si ha quindi a che fare con un approccio che garantisce un traumatismo minimo sull’estetica del prodotto.

In alcuni casi viene effettuata un’incisione, sempre caratterizzata da una profondità estremamente contenuta (difficilmente si va oltre il mezzo millimetro, in modo da conciliare chiarezza, salvaguardia del prodotto e impossibilità di cancellare).

Degno di nota è anche il fatto che, ricorrendo alla marcatura laser, si ha a che fare con una soluzione dal basso impatto ambientale. Il sistema di marcatura laser, infatti, non richiede il ricorso a inchiostri o solventi, materiali che possono contribuire a peggiorare l’inquinamento ambientale e che rischiano di contaminare i prodotti delle aziende del food.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.