Home Benessere I taralli pugliesi

I taralli pugliesi

0
CONDIVIDI

Tra i prodotti tipici meglio conosciuti in Puglia, non possiamo fare a meno di menzionare i taralli, che si possono assaporare in tante varianti e in diversi modi. Scopriamo di più circa quest’alimento!

L’origine dei taralli pugliesi

Si sa, tutte le regioni italiane hanno dei prodotti tipici che si rifanno alla tradizione gastronomica contadina e un esempio evidente è visibile con il prodotto da forno di cui vi parliamo oggi, i taralli. Questo piccolo bocconcino a forma di anello era stato ideato dai contadini che, ai tempi, non avevano molto denaro per acquistare i prodotti freschi quotidianamente. In particolare, bisogna fare un salto indietro nel tempo al 1400 quando, per via della carestia, una madre di famiglio provò a impastare degli ingredienti trovati in dispensa. Farina, olio extravergine di oliva, vino bianco e un pizzico di sale, gli tornarono utili per preparare un impasto da cui riuscì ad ottenere i taralli che conosciamo tutti noi oggi. Questo prodotto si diffuse subito in tutta la Puglia, per via degli ingredienti facilmente reperibili, e divenne così una di quelle preparazioni assai comuni tra le massaie dell’epoca, che si potevano recare nei forni a legna comuni per cucinare i taralli.

Le varianti del classico tarallo pugliese

Il tarallo, nel corso dei secoli, è stato proposto in tavola soprattutto nella sua versione salata e cotta al forno: naturalmente, per conferirgli quel tocco quasi “affumicato” è prima lessato – così da essere più croccante al palato – e poi cotto al forno. Questa prelibatezza pugliese, peraltro, può essere acquistata nella variante classica, ma anche arricchita con semi di finocchio, olive sminuzzate, cipolla o peperoncino. Con il tempo, però, si sono diffuse anche tante preparazioni di taralli dolci, perfetti per accompagnare un caffè oppure a fine pasto. Ad ogni modo, questo prodotto salato che, comunque, è conosciuto in tutto il sud Italia ed è preparato anche in base alla tradizioni territoriali, si potrà gustare per un aperitivo, magari accompagnandolo con un buon bicchiere di vino pugliese – un Primitivo di Manduria o un Negramaro – o perché no, aggiungerlo in tavola per accompagnare gli affettati.

laterradipuglia

Dove si possono acquistare i taralli pugliesi?

Come potrete ben immaginare, trovare i taralli in Puglia è assai comune: vi basterà semplicemente far visita ad una botteghina di città oppure al panettiere per trovare dei gustosi taralli pugliesi. Se non vi trovare nella regione, però, valutate l’ipotesi di acquistarli online, affidandovi ad uno degli shop più affidabili per il Made in Puglia ovvero “La Terra di Puglia”. Sull’e-commerce, dove troverete per l’appunto dei gustosi taralli salati, potrete consultare un ricco catalogo con tante leccornie tipiche di questo territorio ed oggettistica della tradizione pugliese. In questo modo, sarete pronti a servire i veri taralli pugliesi in tavola ai vostri commensali!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome mantenere il cervello giovane e scattante?
Blogger da 15 anni scrive articoli di attualità ed approfondimenti su temi di interesse popolare.